La chiesa di Santa Maria di Tratalias: proposte per una nuova lettura attraverso lo studio di nuovi dati

Claudia Cocco

Abstract


Unico esempio compiuto di architettura romanica nel Sulcis, la chiesa di Santa Maria di Tratalias è stata studiata per le sue caratteristiche architettoniche ma l’indagine sulle murature e l’individuazione di immagini e iscrizioni in pittura rossa venute alla luce dopo una ripulitura delle pareti interne dell’edificio aprono una nuova pagina sulla devozione in epoca giudicale. L’edificio appare come inesauribile fonte di dati e potrebbe svelare attraverso questi elementi una storia che precede il XIII secolo – momento in cui accolse il clero della diocesi di Sant’Antioco nel 1218 - e succede la data ufficiale del 1354, quando vi fu un nuovo spostamento degli uffici religiosi ad Iglesias. Tali acquisizioni influiscono in maniera preponderante sulla storia dei nuclei demici medievali che gravitavano attorno ad essa.

The church of Santa Maria in Tratalias is a unique example of Romanic architecture within the Sulcis area. It underwent several studies mainly due to its remarkable masonry and architecture. However, the recent cleaning of its walls unveiled images and inscriptions in red painting whose study, together with the systematic analysis of the its walls, can shed new light on practices of religious devotion in Judical period. The church embeds potentially endless data capable of disclosing its history before 13th century AD – when the clergy of the diocese of Sant’Antioco occupied the site, in 1218 – and after the official date 1354, when the episcopal seat was transferred in Iglesias. Moreover, these elements deeply influence the history of medieval villages that laying by the church.


Keyword


Diocesi, giudicale, murature, pitture, iscrizioni, Diocese, judical, masonry, painting, inscriptions.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Quaderni (ISSN 2284-0834) by Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.